IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

“Gaetano Briganti: Architetto, Inventore e Musicista” presentazione del libro di Laura De Vita e Luigi Solidoro sabato 27 novembre a Gallipoli

Appuntamento sabato 27 novembre alle 19.30 in Biblioteca Comunale a Gallipoli, con la rassegna​ Spazi Culturali​ che​ ospiterà la presentazione del volume “Gaetano Briganti: architetto, inventore e musicista“.

Dopo i saluti del Sindaco Stefano Minerva e della giornalista Eleonora Tricarico, gli autori, Laura De Vita e Luigi Solidoro, da tempo attivi nel campo della ricerca storico-musicale, assieme ad Elio Pindinelli, Vicepresidente della Società Storica di Terra d’Otranto, e ad Eugenio Chetta, Presidente dell’Associazione Amart di Gallipoli, racconteranno al pubblico la vita e le opere di un personaggio pressoché dimenticato, eppure straordinariamente importante, e non solo per Gallipoli, ma anche per altre città d’Italia, dove lavorò e morì, lontano dalla sua amata patria natia.

I Briganti furono conti di Panico, ma trasferitisi a Gallipoli continuarono la loro stirpe dando i natali al famoso trio di giureconsulti, letterati ed economisti Tommaso, Filippo e Domenico.
Proprio da questa illustre progenie, nel 1816, nacque Gaetano Matteo Briganti. Fino ad oggi, della sua vita si conoscevano solo pochissime notizie, tanto che lo storico Ettore Vernole ne riassunse le itineranti vicende con questa frase: “Questo esimio nipote degli illustri Filippo e Tommaso Briganti visse molto fuori della sua città natale per la sua professione di architetto ma ne covava incessantemente il pensiero nostalgico“. A Laura De Vita va il merito di aver trovato finalmente il luogo e la data di morte dell’esimio personaggio.

Oltre ad essere stato il primo maestro di musica di un bambino che poi sarebbe diventato uno dei più grandi compositori, Umberto Giordano, egli si dilettò a comporre musica con esiti davvero pregevoli, dando vita ad opere che nulla hanno da invidiare a quelle dei rinomati compositori di fama internazionale.

Uomo di grande ingegno e talento, a Gaetano Briganti si deve l’invenzione del pantarmonico, un complesso strumento musicale.

Tra le molte opere musicali del Briganti, particolare attenzione deve essere data alla Scena Lirica composta per la fastosa inaugurazione del Teatro Garibaldi di Gallipoli nel 1879 (Sindaco Michele Perrin) che in questo libro viene pubblicata nella versione originale orchestrale e in una riduzione per pianoforte e voci elaborata da Luigi Solidoro.​ Trattasi di una vera e propria chicca di importanza eccezionale.
Non sappiamo dove e con chi abbia studiato Gaetano Briganti, ma la sua musica è​ senza dubbio frutto di studi musicali seri ed approfonditi.

Il libro è edito dalla casa editrice YouCanPrint di Lecce e può essere acquistato online solo in formato cartaceo e fa parte della collana “Musicisti Salentini“, ambizioso progetto che ha già visto pubblicate le monografie sulla Vita e le opere di Ercole Panico, Francesco Luigi Bianco, la Messa da Requiem di frate Serafino Marinosci e la Marcia funebre per i funerali di Pio IX​ di​ Vincenzo Alemanno.