IL PENSIERO MEDITERRANEO

Rivista Culturale online

“Medioevalia nel borgo”: a Leverano, sulle tracce di Federico II di Svevia

di Anna Maria Nuzzo Dal 27 al 29 agosto a Leverano si svolgerà “Medioevalia nel...

di Anna Maria Nuzzo

Danze storiche nel Convento di Santa Maria delle Grazie

Dal 27 al 29 agosto a Leverano si svolgerà “Medioevalia nel borgo”, una festa dal sapore tutto medievale che accompagnerà gli spettatori in un viaggio nel tempo tra storia e leggende con suoni, canti e danze storiche.

Un viaggio tra storia e leggenda
(Foto di Pierpaolo Fari)
Liutaio Maestro Giuseppe Severini
(Foto dal web)

Giunta alla sua III edizione, la manifestazione è organizzata dall’Associazione di promozione Sociale Legambiente Leverano e della Terra d’Arneo con il coinvolgimento di altre associazioni salentine e pugliesi.

Letizia Gervasi mentre suona il Dulcimer Appalachiano
(Foto di Salvatore Gervasi)

Tutte le manifestazioni saranno organizzate all’aperto tra il Chiostro e il Giardino del Convento francescano di Santa Maria delle Grazie. Il ricco programma proposto dal direttore artistico Salvatore Gervasi comprende la partecipazione di diversi ospiti – artisti, musicisti, attori, danzatori e danzatrici, liutai, sputafuoco, scenografi ed animatori.

Musicista Luca Tarantino
(Foto dal web)

Il CCP Centro di Cultura Popolare di Melpignano è il partner artistico fin dalla prima edizione che è patrocinata e sostenuta dal Comune di Leverano, dalla Regione Puglia e dalla Provincia di Lecce, con la collaborazione di Enti ed Associazioni locali.

Intervento musicale di Mariella Salierno

A riportarci alle atmosfere della corte di Federico II di Svevia saranno: le coreografie di Nelly Quette e di Mariella Salierno con il Gruppo di Danze “Degli Eventi Antichi”; i concerti di musica antica dei musicisti Luca Tarantino e Silvia Grasso; l’esposizioni di strumenti musicali del liutaio Maestro Giuseppe Severini, che curerà con Marilena Lanzafame diverse esecuzioni con Oud, Salterio, Giga, Organistrum e Ghironda, vere antiche macchine musicali medievali; lo spettacolo di teatro partecipato di e con Assunta Zecca “L’ultimo viaggio dell’Imperatore”.

Artisti in Cammino per il borgo di Leverano
(Foto di Pierpaolo fari)

Inoltre, sarà possibile prendere parte ad alcuni laboratori come quello di “Ricamo e tessitura a corte”, con la collaborazione della scuola di ricamo di Mimina Marciante, attraverso il quale si potranno ammirare i ricami di ispirazione medioevale, un’arte ricca di significati simbolici; oppure al laboratorio di cucina grazie al quale si potranno assaggiare i biscotti della gioia di Santa Ildegarda, i mostaccioli di San Francesco e tante altre prelibatezze.

Gli artisti si preparano
(Foto di pierpaolo Fari)

Ma la vera novità di quest’anno sarà la possibilità, per tutti i visitatori, di poter ammirare l’antico orto-giardino conventuale che, dopo anni di abbandono, riprende vita grazie al progetto integrato di Legambiente. Per l’occasione l’orto-giardino diviene un ‘luogo teatrale’ grazie anche all’impianto scenotecnico di SALENTO IN CAMPO APS con lo scenografo Francesco Di Gioia. Qui si eseguiranno i concerti di arpa celtica di Carolina Cezza, gli interventi teatrali e musicali di Mariella Salierno, Letizia Gervasi, Massimiliano Stefano, Salvatore Gervasi con la partecipazione del giocoliere e sputafuoco Pino di Gioia.

Non ci resta altro che indossare cappa e mantello e immergerci in quello che è, di nuovo per poche sere, il Medioevo salentino.

Per info e prenotazioni 339 8874633 / 3332598065