IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

Libri antichi: Opere Drammatiche dell’Abate Pietro Metastasio edito a Venezia nel 1748

Il libro in ottima conservazione è arrivato sino ai nostri giorni. Stampato da Giuseppe Bettinelli con approvazione e privilegio del Senato.

Trattasi del terzo volume delle Opere Drammatiche i Pietro Metastasio.

Il libro di Pietro Metastasio

Il frontespizio

L’indice

METASTASIO, Pietro. – nasce a Roma il 3 gennaio 1698 e muore a Vienna il 12 aprile 1782.

Il suo vero nome fu Pietro Antonio Domenico Bonaventura Trapassi. Egli sapeva cantare e insieme con la bellezza della persona, attrasse la curiosità di G. V. Gravina, che lo volle, decenne, presso di sé e lo avviò a studî severi; poi lo prese in casa, lo adottò come figlio e gli grecizzò il cognome in Metastasio.

Vestì l’abito talare e ricevette gli ordini minori; attese agli studî della giurisprudenza, ma senza soffocare la propria tendenza naturale alla poesia. Nel 1717 furono stampate a Napoli le prime Poesie di Pietro Metastasio, che comprendevano il Giustino, tragedia composta a quattordici anni, il Convito degli Dei, idillio epico in ottave; il Ratto d’Europa, idillio mitologico in versi sdruccioli, la Morte di Catone e l’Origine delle leggi, capitoli in terza rima, e un’ode Sopra il Santissimo Natale.

Potete approfondire il percorso letterario del poeta cliccando su questo link:

Pietro Metastasio