IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

“Perdermi, o Lecce…” di Filippo Surico

di Giorgio Mantovano

Perdermi, o Lecce, per le ornate vie

vorrei della città vecchia e ridente

andar così come un indifferente

ma empirmi gli occhi delle tue malie

guardar qui un balconcino con le gaggie

lì visitare un atrio silente

qua disegnarmi un campanile potente

e là un convento con le grate pie

fermarmi a contemplare una loggiata

dai bei grifoni o un rococò leggiadro,  di quell’arte calunniata

che poi non mise il secolo a soqquadro:

e dopo averti in me trasumanata,

tracciarne, in un sonetto agile, il quadro.

———————————————–

Fu il poeta e commediografo Filippo Surico (1882 -1954) a dedicare il sonetto ” Perdermi, o Lecce ...”  allo storico Nicola Vacca che lo fece pubblicare nel n.1 del 1935 di  “Rinascenza Salentina“, importante periodico bimestrale di arti, lettere e scienze. 

Se ne avete occasione, sfogliate questa rivista, merita ogni attenzione.

Tutti i numeri, dal 1933 al 1943, risultano digitalizzati e liberamente fruibili in pdf al seguente link:

http://emeroteca.provincia.brindisi.it/Rinascenza%20Salentina/

Separatore di testo