IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

Rude Records conferma il nuovo Equity!

di Paolo Rausa

Un sensazionale annuncio e un aggiornamento sui progetti editoriali e finanziari di Rude Records, etichetta indipendente con sede ad Assago (Mi), vengono rilanciati in questi giorni con la sua 2^ campagna di equity crowdfunding che partirà a fine febbraio!

Sarà Seedrs, la piattaforma leader soggetta al controllo di FCA-la Consob UK, a gestire le tappe che sono state già in linea di massima definite nelle seguenti fasi: una prima riguarda la pre-registrazione alla campagna che parte il 14 febbraio con la possibilità di indicare l’interesse ad investire, senza vincolo; a fine febbraio invece viene cadenzato il lancio della campagna privata: chi ha espresso interesse pre-registrandosi può cominciare a investire; a inizio marzo si apre la campagna pubblica: chiunque può partecipare compatibilmente con le disponibilità residue che potrebbero essere limitate qualora si fosse già raggiunto l’obiettivo o il limite massimo d’investimento possibile.

I numeri sono a favore di Rude Records.

Parlano a suo favore le oltre 250 pubblicazioni di oltre 80 Artisti, che fa di Rude Records una leader sulla scena musicale alternativa, con un attivo di oltre 250 milioni di stream nell’ultimo anno e più di 6 milioni di ascoltatori al mese.

Tanto che i suoi successi sono stati recentemente riconosciuti da Billboard, che ha incluso l’etichetta all’interno della International Power Players List 2021.

Si aggiunga il fatto che Rude Records è una società benefit con l’obiettivo di diventare la prima etichetta discografica ad acquisire la certificazione di B-Corp internazionale. “In uno scenario globale in rapida evoluzione in cui la crescita dello streaming è letteralmente esplosa,

Rude Records aggiorna costantemente la propria offerta e il modo di commercializzare e promuovere la propria musica.” – dichiara il presidente Ilich Rausa, orgoglioso per l’andamento positivo dell’etichetta che ha messo in conto una forte accelerazione della crescita acquisendo nuovi artisti e ampliando i cataloghi.

Nelle previsioni della società si valuta che le azioni degli investitori della prima campagna cresceranno di oltre il 90% al termine della campagna consentendo alla società di raggiungere una valutazione finale di circa 22,7 milioni di € entro la fine del 2025.

A conti fatti si stima un ritorno finanziario di € 5,33 per ogni euro investito in questo secondo Equity. Dal nuovo Deck di presentazione https://music.ruderecords.com/rudepitch_ITA si può valutare l’opportunità offerta nell’investimento a sostegno della nuova Campagna di Rude Records.

“Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento richiesto. – aggiunge Rausa – Manterremo un costante aggiornamento su quanto è necessario fare per poter partecipare all’investimento”.

Info: Rude Records, V.le Milanofiori, Strada 4, A5-20057 Assago, Milano, Italy; (p) +39 02 39834327, ilich@ruderecords.com  www.ruderecords.com Instagram | Facebook | Twitter.
Milano, 12/01/2022

Separatore di testo