IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

Un demonio dal viso angelico. Un libro di Marco Michele Cazzella

Lecce, anno 2035. In un piovoso pomeriggio di febbraio i coniugi Cazzella sono costretti in casa a causa di un violento temporale. Per ingannare il tempo Marco propone a sua moglie Stefania e a sua figlia Maria Teresa la lettura del secondo romanzo “partorito” dalla sua estrosa penna. Il libro si intitola Un demonio dal viso angelico. Si tratta del secondo volume che fa da seguito al primo capitolo di una saga familiare intitolato Una romantica storia salentina.


In questo secondo libro i due protagonisti saranno invischiati in un giallo, dove nessuno è chi dice di essere e dove i colpi di scena si susseguono pagina dopo pagina in un intreccio romantico, che viaggia su sfumature di eros e su binari che spaziano dalla nera suspense al thriller psicologico. Marco, il protagonista sarà sedotto dall’affascinante antagonista Violette Vallentaine tentando di sfuggire con tutti i mezzi possibili alle sue numerose avances. La donna nella sua diabolica missione sarà affiancata dallo spietato fratello Frédéric. Ma è possibile che possa nascere un particolare sentimento o un singolare rapporto di amicizia verso il nostro più acerrimo nemico?
Un complotto familiare che nasconde evoluzioni della vicenda davvero inaspettati cospirando alle spalle di Marco e della sua amata Stefania. Chi sarà il vero colpevole di tale misfatto? Starà al più attento lettore scoprire il bandolo della matassa…

Mi presento, sono Marco Michele Cazzella. Anche se preferisco farmi chiamare con il mio primo nome. Nato a Lecce il 29/09/81, ho abitato in una corte per dieci lunghi anni insieme a mia madre, ai miei due fratelli Salvatore e Daniele e alla mia nonna materna.
Negli anni Novanta ci siamo trasferiti a Giorgilorio, una piccola frazione di Surbo. Ho conseguito un diploma di terza media inferiore e nel Duemila ho ottenuto presso una scuola serale la qualifica di operatore sociale. Le mie passioni sono i fumetti, i cartoni animati giapponesi degli anni Ottanta, soprattutto quelli sui robot, la mitologia, in particolare quella greca, e il cinema.
Inoltre, amo le sit-com americane, il cibo e i videogiochi.
Nel 2004 per un breve periodo di tempo ho collaborato con Cuoreamico, un’associazione benefica della mia città, ottenendo un attestato di partecipazione. In tale occasione ho girato addirittura uno spot televisivo, poi diffuso tramite alcuni canali locali. Inoltre, sempre con l’associazione durante le giornate dedicate alla raccolta fondi, ho presentato i miei primi lavori artistici da autodidatta.
Infine, nel 2016 ho pubblicato il mio primo libro Il Guardiano dell’Inferno volume I Plutone: Salvatore, o distruttore degli Inferi?
L’anno successivo sono stato iscritto nell’almanacco degli autori italiani. Nel 2018 ho pubblicato Cori Salentini, il quale è rimasto in circolazione per un anno, finché non ho rescisso il contratto.
Nel 2019 passo al romance con il libro Una romantica storia salentina, che fa parte della serie Salento in love composta da quattro libri.
Nel 2020 esce il secondo volume della serie Un demonio dal viso angelico (Dragonfly Edizioni). Non ho un lavoro perché il mio fisico non mi permette di svolgere alcuna attività, oltre quella dello scrittore, che pratico con una sintesi vocale. La mia disabilità non mi ha mai scoraggiato, anzi attualmente sto lavorando alla mia prossima pubblicazione che è anche il sequel della mia serie di quattro libri.
Sono un ragazzo ipovedente dal cuore caldo come il sole, impetuoso come il mare e
tempestoso come il vento! I tre simboli che caratterizzano la mia amata Lecce.