IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

Un messaggio dall’UNESCO

L'acqua, che si accumula sotto i nostri piedi, è un tesoro nascosto. Non solo è essenziale per ogni forma di vita, ma anche per l'ecosistema.

Le falde acquifere: un tesoro nascosto

Traduzione di Maria Celeste Agrimi

Per commemorare la Giornata Mondiale dell’Acqua, la Direttrice Generale, Audrey Azoulay, trasmette il suo consueto messaggio ricco di spunti che stimolano la riflessione.

Messaggio di Audrey Azoulay,

Direttrice Generale dell’UNESCO

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua

22 marzo 2022

Nel ciclo idrologico del nostro pianeta, le falde acquifere sono indispensabili, anche se spesso ce lo dimentichiamo. Questo tesoro nascosto, che si accumula sotto i nostri piedi, rappresenta circa il 99% di tutta l’acqua dolce liquida presente sulla Terra. Non solo è essenziale per ogni forma di vita, ma ci fornisce anche benefici per l’ecosistema.

Attualmente il 49% di tutta l’acqua utilizzata per scopi domestici proviene dalle falde acquifere. Invece, per l’irrigazione, la quantità di acqua delle falde è del 25%. Quasi il 50% della popolazione urbana del mondo dipende da esse. Le falde, infatti, sono connesse ai fiumi, ai laghi e agli acquitrini.

Man mano che il pianeta si adatterà al cambiamento climatico e alla crescita demografica, le falde acquifere svolgeranno un ruolo essenziale per soddisfare la crescente richiesta di alimenti e acqua potabile. Tuttavia, questa risorsa essenziale si trova dinanzi a gravi rischi, come una protezione inadeguata e una contaminazione irreversibile.

Per tutte queste ragioni, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua 2022, l’UNESCO celebra questa risorsa essenziale, perché è una nostra responsabilità proteggere e gestire meglio le falde acquifere e ciò rientra nell’interesse di tutta la comunità internazionale.

È da tanto tempo che l’UNESCO lavora per raggiungere quest’obiettivo, specialmente attraverso l’educazione, il potenziamento delle competenze e la raccolta di dati. Grazie alla nostra Famiglia dell’Acqua abbiamo acquisito un’amplia esperienza nella formazione di persone e nella creazione di una solida base di conoscenze per poter prendere decisioni efficaci e sostenibili in merito.

Appoggiamo i Paesi nell’ambito dell’educazione sull’acqua e allo sviluppo delle competenze per migliorare la gestione delle risorse idriche, non solo mediante il Programma Idrologico Intergovernativo o il Programma Mondiale dell’Evoluzione delle Risorse Idriche, ma anche tramite le nostre istituzioni scientifiche collaboratrici. Un esempio sono:

Inoltre, quest’anno, con l’ultima edizione del Dossier Mondiale delle Nazioni Unite sullo sviluppo delle risorse idriche, pubblicato proprio oggi, poniamo l’attenzione sulle falde acquifere, mettendo in risalto:

  • Le loro funzioni;
  • I vantaggi;
  • Gli inconvenienti;
  • Le opportunità.

In un mondo con una richiesta di materie prime in costante aumento, in cui le risorse di acqua superficiali sono sempre più scarse e sottoposte a uno sfruttamento maggiore, l’importanza delle falde acquifere deve essere riconosciuto da tutti. L’UNESCO è pienamente coinvolta nel raggiungimento di tale obiettivo.


DI seguito è possibile scaricare la versione del messaggio originale

Per consultare l’archivio dei messaggi della Direttrice Generale, Audrey Azoulay cliccate qui