IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

Il Gruppo di Artisti e Poeti dei sette colori; una nuova esperienza di aiuto e solidarietà

Di Serena Rossi

Il Gruppo di Artisti e Poeti dei sette colori; una nuova esperienza di aiuto e solidarietà durante la seconda ondata pandemica tra artisti a Milano- Mostre.  

Nei tempi di confinamento forzato durante la seconda ondata pandemica l’Artista visiva di Milano, Tiziana Priori, ha avuto voglia di stare vicino agli altri artisti e ha invitato amici artisti e poeti a riflettere sul tema dei sette colori.

Dall’inizio del 20 ottobre 2020 ogni dieci giorni ci si ritrovava online a fare riunioni di gruppo, siamo partiti con 12 artisti visivi e 10 poeti per arrivare alle mostre conclusive con 8 artisti e sette poeti:

Daniela Barzaghi, Simonetta Chierici, Pino Di Gennaro, Laura Frova, Grazia Gabbini, Pino Lia, Sara Montani e Tiziana Priori i Pittori e Scultori e i Poeti e Scrittori: Paola Baratta, Barbara Bicchiri, Franca Bernardini, Annitta Di Mineo, Christopher Pisk-musicista, Serena Rossi e Claudio Zanini.

Che bello il nostro appuntamento “numeroso” con sorrisi, saluti, scambi di battute e riflessioni serie sui nostri nuovi lavori ispirati per ogni periodo ad un diverso colore, con Tiziana e Sara che gestivano le riunioni sulla piattaforma di Zoom quando fuori in città a Milano regnava il silenzio, solo i suoni delle sirene delle ambulanze e la paura era palpabile ovunque, avevi paura anche ad uscire e fare la spesa necessaria.

Inizialmente è stato chiesto a tutti i partecipanti di preparare dei libri d’artista sui sette colori contenenti le riflessioni poetiche e gli aforismi di tutti gli altri.

Ma cos’è esattamente il libro d’artista?  Il libro d’artista è un lavoro artistico realizzato sotto forma di libro, spesso pubblicato come edizione numerata a tiratura limitata, sebbene a volte sia prodotto come oggetto unico e venga chiamato appunto unique.

Libri artistici sono stati prodotti usando una vasta gamma di forme, tra cui rotoli, pieghevoli, concertine, fogli rilegati o liberi contenuti in scatole. Gli artisti si sono occupati di stampa e produzione di libri da secoli, ma il libro d’artista si è affermato principalmente nel XX secolo.

“I libri di artisti sono libri o oggetti a forma di libro sulla foggia, configurazione e aspetto finito dei quali l’artista ha avuto un’elevata capacità di controllo; dove il libro è considerato come opera d’arte in se stessa.” Stephen Bury

Poi i Visivi hanno sviluppato lavori più grandi da esporre in mostre future mentre noi Poeti continuavamo a scrivere e a concentrarci sui colori, siamo passati anche agli aforismi, nuova forma di scrittura per alcuni ma ben accettata.   «L’aforisma deve avere la durezza della pietra e il tremolio delle foglie.» (Nicolás Gómez Dávila) Un aforisma, oppure aforismo (dal greco antico: ἁφορισμός, «definizione»), è una breve frase che condensa un principio specifico o un più generale sapere filosofico o morale.

Nella prima riunione dal vivo a luglio 2021 nello studio del noto scultore Pino Di gennaro, che simpaticamente ci ha ospitati tutti, abbiamo fatto una nostra esposizione privata di libri d’artista prodotti a coppie decise a sorte tra scrittore-visivo. Io ho lavorato con Pino Lia e Gretel Fehr.

Poi Tiziana ha coinvolto due grandi intellettuali suoi amici per i testi critici, che sono l’artista Ruggero Maggi e la psicoterapeuta Consuelo Casula. Scrive Il Maggi:”…il senso di speranza che deriva da queste suggestioni è ben noto. Tiziana nella lettera/invito scrive di Corpo di luce, termine che si presterebbe bene, a mio avviso, come titolo dell’intera operazione. Non siamo noi forse tutti corpi di luce?…..inoltre la commistione tra l’aspetto visivo e quello testuale rendono il progetto ancora più interessante per le molte possibilità creative ed opportunità interpretative che offre agli artisti partecipanti….” 

Finalmente a settembre 2021 si sono delineate le date, purtroppo ancora approssimative delle mostre.

E questa settimana, esattamente mercoledì 9 febbraio 2022, sono stata alla prima inaugurazione alla Galleria Gli eroici furori in via Melzo 30 a Milano di Silvia Agliotti.

Ci siamo ritrovati tutti insieme, e finalmente, a rimirare le opere e il video che abbiamo messo insieme con le letture poetiche. Sono rimasta colpita dal gusto antico e moderno insieme delle carte sapientemente dipinte da Priori, Gabbini, Barzaghi, Frova e Montani mentre i due artisti uomini hanno usato la pitto-scultura per riportare con forme essenziali e moderne il significato del colore in sè, il Di Gennaro ha appeso al muro delle specie di lance pungenti colorate, forme iconiche e il Lia delle forme di plastica a giochino anti-stress usato negli ultimi tempi dai ragazzi, la Chierici ha proposto una ruota di tessuti colorati che emoziona, il sapore antico del tessuto si sposa perfettamente al colore che rigenera e rinasce. La Gabbini con un piccolo libro d’artista scuro, che mi ha aperto e spiegato dal vivo, ha riportato tutto l’arcobaleno e le sensazioni cromatiche in piccole dimensioni.

Le prossime sedi ci attendono per altre mostre e l’esposizione dei libri d’artista dei poeti: dal 9 al 13 marzo con l’esposizione di libri d’artista di poeti e scrittori nella Libreria “Il Domani” in via Carducci, angolo piazza Cadorna. Dal 10 al 24 marzo l’esposizione sarà presso “Lo Studio” via San Maurilio 11 con opere di Simonetta Chierici, Tiziana Priori, Claudio Zanini., Pino Di Gennaro. Dal 19 febbraio al 21 marzo proseguirà in “Fiori, Foglie E Fantasia” in sequenza: dal 19 al 21 febbraio Daniela Barzaghi, dal 26 al 28 febbraio Simonetta Chierici, dal 12 al 14 marzo Tiziana Priori, dal 19 al 21 marzo Laura Frova.

Nella “Bottega Artigiana” in via Sottocorno 5: in sequenza: dal 11 al 14 marzo Pino Lia, dal 25 al 28 marzo Daniela Barzaghi. Inaugurazione il 15 marzo alle 16,30 in “Orso16” in via dell’Orso 16 esporranno tutti gli  artisti, insieme a una mini personale della giovane fotografa Agnese Zanuso, a video dei poeti e degli scrittori e del musicista.

E’ stato bello lavorare insieme a questo progetto, anche difficile in certi momenti; per diversità di punti di vista o per altri impegni alcuni hanno lasciato il loro posto, ma siamo rimasti un folto gruppo di creativi e ognuno ha portato la sua visione, evviva il colore, evviva l’arcobaleno!

Poesia di Serena Rossi dedicata al verde:

Verde rabbia

La mia sorte sta appesa al palazzo.

Grattacielo di 17 piani muti.

Verde rabbia gridolino assurdo e noia.

Pizze consegnate con la bicicletta

E quelle borse che non ti puoi comperare

Sfilano.

Le lacrime da nascondere nella mano.

E gira gira ritorna a te quel biglietto consumato.

C’è scritto un nome.

Non si apre lo spiraglio morto.

Assorto

passa un cane buono.

Gabbini 2022 libro artista
libro d’artista di Pino Lia e Serena Rossi
Tiziana Priori 2022
Giallo pagina con sasso – Serena Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Controllo *