IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

Canone in verso Ciclo di incontri tra musica e poesia prosegue con Quello che ho capito di De André uno spettacolo di e con Federico Dragogna

5 min read
FEDERICO DRAGOGNA

FEDERICO DRAGOGNA

Prosegue conil secondo e penultimo appuntamento la quarta edizione di Canone in verso, il ciclo di incontri dedicati a musica e poesia ideato e organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Venerdì 10 e sabato 11 maggio, alle 21, ad esibirsi nel seicentesco Oratorio degli Angeli Custodi, nel cuore di Lucca, sarà Federico Dragogna, co-fondatore, chitarrista e paroliere de I Ministri, che proporrà il suo spettacolo Quello che ho capito di De André. Inaugurata ad aprile dall’attore Giuseppe Cederna, che ha incantato la platea decantando i versi di Ungaretti, Kavafis, Wislawa Szymborska e altri grandi poeti, la rassegna si è aperta con successo e ha riscontrato già un grande apprezzamento da parte del pubblico, che ha riempito per tutte e tre le repliche lo splendido ambiente dell’Oratorio. Entrambe le serate sono a ingresso gratuito, ma per partecipare occorre prenotarsi online, sul sito www.fondazionecarilucca.it, a partire dalle ore 12 di martedì 7 maggio.

Dragogna, che dopo i concerti e gli album incisi insieme alla sua band ha recentemente intrapreso il suo percorso da solista, con l’aiuto di una chitarra e di un leggìo ci farà ascoltare alcuni brani di De André, più e meno celebri, ma anche dichiarazioni, pensieri ed estratti di interviste registrate dal cantautore. Quello che ho capito di De André non è un concerto né un reading, non un tributo o una commemorazione, ma un lavoro frutto di tanta passione e di un lungo processo di ricerca con cui l’artista ha scelto di portare al suo pubblico, in giro per tutta Italia, il ‘messaggio’ arrivato a lui da Fabrizio De André e dalle sue canzoni. Una profonda riflessione, tra parole e musica, sull’autore di Bocca di rosa e sulla sua poetica.

A chiudere Canone in verso sarà Iaia Forte, volto noto del cinema e della televisione che ha recitato, tra gli altri, ne “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, nel film “Il giovane favoloso” di Mario Martone e nella serie “Squadra antimafia”. Venerdì 24 maggio l’attrice porterà sul palco della chiesa di San Francesco Vita meravigliosa, un recitaldedicato alla poetessa Patrizia Cavalli, accompagnata dalla musica dal vivo della compositrice e polistrumentalista Diana Tejera.

Informazioni

www.fondazionecarilucca.it

Comunicazione e Relazioni esterne Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Andrea Salani Tel. + 39 0583 472661

e.mail  comunicazione@fondazionecarilucca.it | www.fondazionecarilucca.it

Ufficio stampa eventi FCRL

Davis & Co. | Lea Codognato e Caterina Briganti

Tel. + 39 055 2347273
 | e.mail: info@davisandco.it | www.davisandco.it


Rivista online Il Pensiero Mediterraneo - Redazioni all'estero: Atene - Parigi - America Latina. Redazioni in Italia: Ancona - BAT - Catania - Cuneo - Firenze - Genova - Lecce - Marsala - Milano - Palermo - Roma - Trieste. Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.