IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

La CNH Industrial di Lecce festeggia i cinquant’anni di attività

6 min read
CNH Industrial festeggia i 50 anni di attività

di Antonella Buttazzo

Con la piantumazione di un ulivo, simbolo per eccellenza del Salento, territorio prospero di risorse e con la presenza delle autorità istituzionali e religiose.

Sono iniziati così, il 28 settembre scorso, i festeggiamenti dei cinquant’anni di attività dello stabilimento CNH Industrial di Lecce, conclusi poi ieri, 2 ottobre, con il Family Day, una giornata di piena condivisione dedicata ai dipendenti e alle loro famiglie.

CNH Industrial festeggia i 50 anni di attività
Family Day del 2 ottobre.
Festeggiamenti in occasione dei cinquant’anni di attività della CNH Industrial di Lecce.

”Soddisfazione” e ”orgoglio” sono queste le parole chiave dei primi cinquant’anni di una struttura aziendale dalle solidi radici sociali e non solo, da sempre impegnata su numerosi fronti (dalla solidarietà, all’inclusione, alla formazione, all’innovazione energetica) e contraddistinta da un forte dinamismo collaborativo tra dirigenti, sindacati e gli oltre 800 dipendenti.

Storia dello stabilimento

Che cosa rappresentava nel 1972 e che cosa rappresenta oggi la CNH Industrial di Lecce su un territorio quasi annichilito dalla piaga della disoccupazione e dalla irregolarità lavorativa?

“Per noi tutti è stata nel tempo Fiat Allis, poi più recentemente New Holland. Nei fatti una realtà produttiva fortemente legata al territorio, nata con i piani di investimento nel Sud degli anni 70. Ha attraversato trasformazione del mercato, vicende societarie alterne, inevitabili processi di ristrutturazione rimanendo però sempre protagonista sulla scena globale. Oggi è l’unica azienda in Europa a produrre questa tipologia di macchinari venduti in tutti il mondo. Qui nel cuore della nostra provincia, a pochi minuti dal centro città. Un risultato non scontato che va a merito di proprietà, manager, quadri, operai, sindacati che rappresentano un patrimonio di cultura del lavoro preziosissimo. Porgere a loro il mio augurio per questo cinquantennio è stato anche un modo di rendere onore a tutti colori che dal 1972 hanno lavorato in quello stabilimento”.

Le parole del Sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, sottolineano l’importante presenza storica dell’impianto aziendale salentino, non soltanto come braccio occupazionale ma anche come viva testimonianza di un capoluogo fortemente in crescita dal punto di vista industriale.

CNH Industrial festeggia i 50 anni di attività
La CNH è specializzata nella produzione di macchine movimento terra. In particolare: pale gommate, terne, pale gommate compatte, motolivellatrici e sollevatori telescopici.

Infatti, la CNH Industrial di Lecce, oltre a celebrare i cinquant’anni di attività, festeggia il secondo anno migliore della produzione dello stabilimento, dopo il 1974. Risultato raggiunto grazie ai numerosi investimenti impiegati nella struttura in termini di tecnologia, di impianti, di formazione e di sicurezza sul lavoro.

CNH Industrial e le sfide future

D’altronde, la sua posizione strategica offre un multietnico dialogo tra i cantieri europei ed extraeuropei, dove la produzione di macchinari movimento terra incarna il comun denominatore per uno sviluppo futuro.

Così come afferma il President Construction CNH Industrial, Stefano Pampalone:

“Come responsabile del segmento Construction a livello globale, mi interfaccio con stabilimenti dislocati ovunque nel mondo, e posso testimoniare che il sentimento di attaccamento, di orgoglio, che si scorge da parte di chi lavora qui è particolare. I nostri dipendenti accolgono ogni nuova sfida sempre con positività, allargando le braccia a ciò che viene. Allargandole, non chiudendole. E questo per Cnh Industrial è un tratto fondamentale, che fa capire che lo stabilimento di Lecce è un ‘eterno giovane’, con voglia di fare, di affrontare nuove sfide, con lo sguardo sempre in avanti”

Un successo quindi, quello di CNH Industrial, non esclusivamente legato a questioni produttive e occupazionale ma coadiuvato a una cultura del lavoro più attenta e funzionale alle esigenze di crescita, di sostenibilità e di innovazione.

Un successo che rende lo stabilimento di Lecce un punto di riferimento per i mercati esteri, distinto da una correlazione a più fattori (quali competenza, innovazione e qualità), capace di essere al passo coi tempi, collaborando sia con l’ambiente senza danneggiarlo o sfruttarlo sia stimolando uno spazio lavorativo sempre più lungimirante che strizza un occhio alle sfide future.

A tal proposito, Federico Bullo, Responsabile del segmento Construnction CNH Industrial per l’Europa, dichiara:

“Continueremo ad affrontare insieme le nuove sfide legate all’agenda 2030, alla riduzione dell’impronta di carbonio e alla circolarità, assicurando lavoro dignitoso, la garanzia dei diritti sul lavoro e lo sviluppo del dialogo sociale. E lo faremo insieme perché il polo di Lecce è e resta fondamentale per Cnh Industrial”.

Rivista online Il Pensiero Mediterraneo - Redazioni all'estero: Atene - Parigi - America Latina. Redazioni in Italia: Ancona - BAT - Catania - Cuneo - Firenze - Genova - Lecce - Marsala - Milano - Palermo - Roma - Trieste. Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.