IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

ALINA ART FOUNDATION E ‘’COSCIENZA’’ AL PALAZZO BAROLO DI TORINO

4 min read
bimbo

di Antonella Buttazzo

Istituita nel 2020, Alina Art Foundation ha sede a Den Haag (L’Aia), nei Paesi Bassi e opera anche in Italia.

Essa si propone l’obiettivo di promuovere l’arte contemporanea attraverso mostre, eventi e attività culturali non solo nei territori sopra citati ma anche in altri paesi.

Il progetto espositivo annuale, il main project, Artisti per Alina, ideato dall’artista Sanda Sudor, presidente della Fondazione, si svolge ogni anno coinvolgendo artisti consacrati italiani e internazionali radunati intorno al tema della mostra diversa per ogni edizione.

A proposito della nascita del progetto, la fondatrice racconta:

«Alina non era soltanto la figlia, ma la ragione per realizzare sogni e progetti, la ragione per creare, rivoluzionare e migliorare. Ritengo che nessuno potrà mai inventare una nuova lingua: quella del dolore di sopravvivere alla morte di un figlio. Per sopravvivere ci sono solo due scelte da fare: entrare nel tunnel di una realtà che non appartiene più alla vita reale, oppure fare il più grande compromesso, quello di accettare la sofferenza e fare dell’assenza il compagno di viaggio per riempire il vuoto infinito con il potere della mente.

Io ho scelto la seconda, creando così Alina Art Foundation nel 2020 che sostiene l’Arte e gli artisti: che sia l’Arte lo strumento per risvegliare la coscienza collettiva e migliorare noi stessi».              

Quest’anno, si è inaugurata l’8 giugno scorso, nella meravigliosa cornice barocca di palazzo Barolo a Torino, la terza edizione della mostra d’arte contemporanea, Coscienza, curata da Davide Silvioli.

L’evento si propone come una riflessione estetica sui significati e i confini del termine Coscienza, attraverso i percorsi di ricerca di un cospicuo numero di artisti (Vesna Bursich, Roos van Geffen, Eugenie van Raaij, Florindo Rilli, Lise Sore, Diego de Vos, Pengpeng Wang) accomunati da un lavoro introspettivo, basato sulla profondità documentale, che muove empaticamente diversi livelli emozionali.

Di seguito, i dettagli dell’evento.

Periodo: 8-30 giugno 2022

Orari: mart – ven, ore 14:30 – 18:00. sab – dom, ore 14:30 – 18,30. Lunedì chiuso.

IL PROGRAMMA DELLE VISITE MUSICALI:

Coordinamento il Maestro Massimiano Genot

10 giugno ore 17 – Viktoriya Cheremisova

15 giugno ore 17,30 – Fiammetta Piovano

28 giugno ore 17,00 – Viktorya Cheremisova

30 giugno ore 17,00 – Andrea Scapola

IL PROGRAMMA DELLE VISITE POETICHE con la performance recitativa dell’attrice Beatrice Bonino:

9 giugno ore 17,00

14 giugno ore 17,00

21 giugno ore 17,00

VISITA POETICA-MUSICALE

23 giugno ore 17,30 – Beatrice Bonino e Fiammetta Piovano

Cartolina eventi mostra

CONTATTI:

Alina Art Foundation | web:  alinaartfoundation.com | email:  foundationalinaart@gmail.com

Davide Silvioli | web: https://independent.academia.edu/DSilvioli | email: silvioliesilvioli@gmail.com

Separatore di testo
Rivista online Il Pensiero Mediterraneo - Redazioni all'estero: Atene - Parigi - America Latina. Redazioni in Italia: Ancona - BAT - Catania - Cuneo - Firenze - Genova - Lecce - Marsala - Milano - Palermo - Roma - Trieste. Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.