IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

“Falso movimento” un libro di Gianvito Pipitone

4 min read
Falso-Movimento-un-libro-di-Gianvito-Pipitone

Falso-Movimento-un-libro-di-Gianvito-Pipitone

Secondo la superstar del giornalismo Alain Leclair, Cédric Bovin è il miglior detective privato sulla piazza di Parigi, perché al necessario acume e a un rigoroso, seppur bizzarro metodo investigativo, sa unire una sensibilità e una umanità fuori dal comune. Doti che lo aiutano a guardare le cose da una posizione privilegiata, una sorta di punto di osservazione terzo. Cédric sa di essere fallibile e questa pare la sua vera forza.

Lui conosce a fondo le proprie debolezze e studia con diligenza e passione quelle dei suoi committenti. In questa costante lotta contro i fantasmi del proprio passato, un passato particolarmente ingombrante, il detective sembra trarre la forza e l’ispirazione necessarie per risolvere i casi più intricati.

La sua vita sembra subire una brusca accelerazione quando alla porta si presenta monsieur Dutroux, famoso architetto di grido del gran mondo parigino, con più di qualche problema irrisolto alle spalle, che gli commissiona l’incarico di mettersi sulle tracce del figlio scomparso:  Eric. È allora che la scena si sposta in Borgogna a Dijon, dove Eric Dutroux viene avvistato per l’ultima volte durante un rave party. In compagnia dei coniugi Dutroux, con i quali non avrà una convivenza facile, il detective proverà ad ingaggiare una lotta impari contro la misteriosa reticenza dei compagni di Eric, muovendosi a tentoni in una provincia immobile, sonnolenta e tuttavia viziosa, ammantata costantemente da una pesante coltre di nebbia. 

​​​​Dopo una serie di colpi di scena, Cedric si ritroverà ad inseguire in solitaria una pista mediterranea, a Marsiglia, dove verrà a contatto con la malavita locale. Sulla sua strada incontrerà due misteriosi personaggi che sembrano sapere sempre in anticipo le sue mosse. Chi sono? E per chi lavorano? E in che razza di ingranaggio sembra essere finito? È solo dopo un rocambolesco viaggio in Bretagna, a Concarneau, che Cedric getterà luce sui fitti misteri di questo caso intricato, che alla fine lo avranno portato a misurarsi con esponenti islamici dell’Isis, trafficanti di droga, coloriti giornalisti locali, servizi segreti e, non di meno, con un importante esponente del governo in carica, il ministro Boissy, marito geloso e vendicativo di Annette, la sua amante. 

Un noir on the road, sui generis, sullo sfondo di una Francia buia, fredda e nebbiosa che funge da profondo territorio  dell’anima. Da leggere tutto d’ un fiato.

Rivista online Il Pensiero Mediterraneo - Redazioni all'estero: Atene - Parigi - America Latina. Redazioni in Italia: Ancona - BAT - Catania - Cuneo - Firenze - Genova - Lecce - Marsala - Milano - Palermo - Roma - Trieste. Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.