IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

Oltre le Barriere, cultura, sport e arte, come ponti di Pace

4 min read
Olimpia-cerimonia-accensione-del-fuoco-olimpico

Olimpia-cerimonia-accensione-del-fuoco-olimpico

di Riccardo Rescio

Identificare i governi e i governanti con le persone che li guidano nei rispettivi paesi amplifica e prolunga l’odio tra i popoli anziché promuovere la pace.

Dovremmo mirare alla neutralità e al rispetto in ogni manifestazione culturale, artistica e sportiva che possa essere.

La pace tra i popoli della Terra può avvenire solo attraverso punti di contatto che esulano da ogni forma ideologica o dogmatica.

Cultura, arte, intrattenimento e sport devono servire come ponti di connessione tra le persone, superando le barriere ideologiche e religiose.

L’arte, la letteratura, la musica, il cinema, gli eventi culturali, lo sport e ogni forma di intrattenimento, hanno il potere di unire le persone oltre le differenze ideologiche e le credenze religiose.

Comprendere la vulnerabilità individuale degli esseri viventi e dell’ambiente che ci circonda, al di là delle differenze, potrebbe rappresentare una svolta cruciale per evitare l’autodistruzione.

È deplorevole che organizzazioni culturali, sportive, artistiche e di intrattenimento, che si fanno portavoce di libertà e giustizia, adottino l’esclusione di atleti, artisti e scienziati, da eventi Internazionali, perché facendo questo alimentano divisioni invece di promuovere l’armonia, la solidarietà e la convivialità, scritta nei rispettivi statuti e troppo spesso enunciata e altrettanto poco praticata nei fatti.

Utilizzare ogni forma di evento internazionale in arte, cultura, intrattenimento e sport per scopi propagandistici a favore o contro una nazione, è moralmente riprovevole e contraddice lo scopo stesso della loro esistenza.

Ogni e qualsiasi manifestazione culturale, artistica o sportiva, realizza ponti di unione tra le persone e i popoli.

Questi momenti di condivisione ci permettono di vedere l’umanità oltre le differenze sociali, economiche e religiose, contribuendo a costruire legami di solidarietà che trascendono le barriere politiche e geografiche.

Cultura, intrattenimento e sport devono funzionare come catalizzatori per l’espansione dei rapporti interpersonali e transnazionali, inclusi coloro che detengono ruoli decisionali nelle organizzazioni transnazionali preposte, al fine di evitare prese di posizione ingiuste che ricadono unicamente su persone che non sono responsabili delle azioni o degli eventi causati dai loro rispettivi governanti.

In sintesi, la pace tra i popoli può essere raggiunta attraverso la comprensione, il rispetto e la promozione di legami culturali ed umani che superano le ideologie e le credenze religiose.


Rivista online Il Pensiero Mediterraneo - Redazioni all'estero: Atene - Parigi - America Latina. Redazioni in Italia: Ancona - BAT - Catania - Cuneo - Firenze - Genova - Lecce - Marsala - Milano - Palermo - Roma - Trieste. Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.