IL PENSIERO MEDITERRANEO

Rivista Culturale online

Premio Letterario Internazionale al Femminile”Maria Cumani Quasimodo” 2° Posto: Maria Gabriella de Judicibus con il suo libro “lettere dal Libano”

Risultati Sezione 7- Libro edito di narrativa, in formato cartaceo o ebook 2° Posto: Maria Gabriella de Judicibus LETTERE DAL LIBANO- Edizioni del Grifo Lecce.


“Lettere dal Libano” di Maria Gabriella de Judicibus, incentrato sulla partecipazione ONU alle vicende legate alla questione palestinese in Medio Oriente, si presenta sotto forma di un diario a cui corrisponde un testo epistolare.
I due generi letterari testimoniano la presenza di un IO narrante, che vive e, nello stesso tempo, si interroga sulle vicende vissute; al monologo interiore, testimonianza della solitudine morale e spirituale della donna in attesa, corrisponde il desiderio di interloquire con “l’altra parte del mondo” dell’alter ego maschile, come avviene per ogni soldato che, in terra straniera, miri a mantenere saldi i legami con le proprie radici culturali e con la propria dimensione umana e sociale.

La finalità dell’espressione memorialistica o epistolare è comunque la stessa: quella di giungere ad una nuova consapevolezza dell’esistenza, più matura, più vigile e soprattutto frutto non di pregiudizio, ma di conoscenza profonda, maturata attraverso il confronto interculturale ed interpersonale.

Per l’attualità dei temi trattati ( rapporti tra Israele e popolo arabo; funzione delle forze di pace; problematiche di tipo sociale, politico ed economico che riguardano il mondo contemporaneo compreso il mondo della scuola e del Sud Italia), per lo stile non ridondante, sobrio e privo di volgarità o di giudizi troppo pesanti e gratuiti, il testo appare di gradevole lettura ed utile per la riflessione su problematiche nuove e scottanti, aperte nel panorama della società contemporanea.

Al di là della motivazione contingente e del riferimento storico-politico legato ai fatti narrati, il testo può essere presentato semplicemente come l’avvincente storia d’amore di un uomo e una donna che “vivono”, ognuno per sè ma nella consapevolezza dell’esserci dell’altro, la propria battaglia quotidiana con l’esistenza.

Questo libro è dedicato a tutti coloro che, quotidianamente, hanno saputo credere in se stessi e nei propri ideali, nella consapevolezza che alla Storia ed al Suo giudizio, non si sfugge.
I fatti narrati hanno una propria collocazione cronologica e geografica.


Separatore di testo
Inserisci il tuo indirizzo email, così possiamo tenerti aggiornato. In riferimento alle disposizioni in materia di Privacy t'informiamo che il tuo indirizzo mail sarà utilizzato esclusivamente per rispondere alla tua richiesta