IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

Di Riccardo Rescio

MetaVerso e GiustoVerso” è un termine coniato da Neal Stephenson in Snow Crash, libro di fantascienza cyberpunk, descritto come una sorta di realtà virtuale condivisa tramite internet, dove si è rappresentati in tre dimensioni attraverso il proprio avatar.(Wikipedia).

Che il progresso sia un processo necessario ed inarrestabile, nonostante la persistenza di chi possa pensarla differentemente ed abbia di conseguenza reimpostato la propria vita celebrale all’età della pietra, si suppone e si coviene che sia un concetto ormai del tutto assolutamente scontato.

Bisognerebbe però, in modo altrettanto assoluto, anche imparare ad utilizzare l’innovazione, in modo da non subirla passivamente e non esserne totalmente soggiogati. Giocando in modo improprio sul titolo e in particolare sulle diverse accezioni che il termine ‘meta’ possa assumere, come punto di arrivo, oppure oltre qualcosa, o addirittura con l’aggiunta dell’accento sulla a, come ‘metà’ di qualcosa, viene inevitabilmente spontanea una riflessione, quella che nella realtà non siamo effettivamente ancora in grado di conoscere bene il territorio dove ognuno di noi insiste e nonostante ciò andiamo alla ricerca di luoghi lontani, spesso solo per potercene vantare, non contenti come abitanti della Terra andiamo in giro nell’universo, di cui ignoriamo totalmente la sua interezza, alla ricerca di altri mondi e ancora non essendo del tutto appagati del nostro poco sapere ci inventiamo un universo parallelo del tutto inesistente, soprattutto inutile e pericoloso, denominato Meta Verso.

Allora prima di perdere del tutto la forza di gravità celebrale oltre a quella terrestre, per vagare dematerializzati nel vuoto assoluto, cerchiamo di sviluppare il pensiero critico, di cui si avverte una necessità assoluta, per poter restare con i piedi per terra e finalmente capire e definire, in modo chiaro e assoluto, ciò che siamo realmente, senza in alcun modo trasporci in dimensioni virtuali che snaturato la nostra stessa vita, distraendoci completamente dal tentare di scoprire e comprendere cosa siamo e la realtà tangibile in cui siamo immersi.

Riccardo Rescio per Italia&friendsFirenze 1° marzo 2022I&f RotoWeb Illustrato marzo 2022 https://italiaefriends.wordpress.com/…/if-rotoweb…/…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllo *