IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

La Vasilopita una tradizione greca di Capodanno: una torta con una moneta portafortuna nascosta

4 min read
Vasilopita

Vasilopita

La vasilopita letterariamente “torta di San Basilio”, è una torta di origine greca, semplice e molto soffice. Viene preparata in occasione delle feste di Natale, Capodanno e per la Befana, tradizionalmente tagliata all’arrivo del nuovo anno. La caratteristica principale di questa torta è che in essa viene nascosto un oggetto, solitamente una moneta, che sarà di buon auspicio per chi la troverà.

Nella tradizione ortodossa, la vasilopita è direttamente associata a San Basilio. Secondo questa tradizione, San Basilio si trovò a dover raccogliere monete d’oro e altri oggetti di valore dai suoi concittadini a Cesarea, per offrile ai nemici e scongiurare un’invasione. L’invasione alla fine non ebbe luogo e San Basilio, incapace di dire chi avesse donato cosa, non fu in grado di restituire correttamente le monete e gli oggetti di valore ai loro proprietari. Di conseguenza, ha richiesto molti piccoli panini da cuocere e ha inserito casualmente una moneta o un valore nell’impasto preparato per ogni pezzo. I panini risultanti sono stati poi distribuiti e tutti hanno ricevuto qualcosa, anche se non era esattamente quello che era stato originariamente offerto. Questo spiega il simbolismo associato alla moneta oggi. 

E per chi avesse voglia di prepararla a casa, eccovi la sua ricetta:

Ingredienti per 10 persone

300 gr di farina 00
200 gr di zucchero
225 gr di burro (fuso)
5 uova
2 cucchiai di acqua (bollente)
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina

Per Cospargere:
q.b. di mandorle (a lamelle)
q.b. di semi di sesamo

Mescolare in una ciotola lo zucchero, 2 uova intere e 3 tuorli, e lavorate gli ingredienti con le fruste di uno sbattitore elettrico o di una planetaria fino ad avere un composto gonfio e spumoso. Aggiungere 2 cucchiai di acqua bollente e lavorate ancora.

Fondere il burro, lasciarlo raffreddare ed unirlo a filo all’impasto. Aggiungere anche la farina setaccia insieme al lievito per dolci e la vanillina e lavorare ancora per ottenere un impasto liscio e senza grumi.

Da parte montare a neve i 3 albumi che avete tenuto da parte, aggiungerli all’impasto pochi alla volta, incorporandoli delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto, per non smontarli. Quando l’impasto è pronto versatelo in una teglia imburrata e infarinata.

Prendere una moneta e rivestitela con un foglietto di alluminio ed immergetela nell’impasto.

Cospargere la superficie della torta con le mandorle a lamelle e i semi di sesamo ed infornare in forno statico preriscaldato a 175° per 60 minuti circa. Verificare sempre la cottura con uno stecchino e quando questo è asciutto sfornate la torta e lasciarla raffreddare. Servire!

Fonte: Karlitalia


Rivista online Il Pensiero Mediterraneo - Redazioni all'estero: Atene - Parigi - America Latina. Redazioni in Italia: Ancona - BAT - Catania - Cuneo - Firenze - Genova - Lecce - Marsala - Milano - Palermo - Roma - Trieste. Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.