IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

THE DIARY OF A DREAMER Longitudini, Latitudini ed eredità delle donne Finissage 08 marzo 2024 Fondazione Palmieri Lecce

5 min read
invito

Venerdì 8 Marzo dalle ore 18:30, inizia il finissage della mostra d’arte contemporanea internazionale “The diary of a dreamer: Longitudini, Latitudini ed eredità delle donne” a cura di Dores Sacquegna. Organizzata da Primo Piano LivinGallery e allestita alla Fondazione Palmieri, la mostra ha il Patrocinio del Comune di Lecce.

La mostra, gli artisti, le opere

 “The diary of a dreamer: Longitudini, Latitudini ed eredità delle donne” (24 febbraio – 08 marzo), è una mostra di arte contemporanea dedicata all’immaginario femminile che si conclude con il finissage durante la Giornata Mondiale della Donna.

In programma, oltre ai video in mostra, un excursus sulla vita e le opere di Louise Bourgeois con la proiezione dei film Partiall Recall                 ( 1982), un  documentario che riguarda la prima grande retrospettiva di una donna al MoMa di New York e che consacra l’artista in campo internazionale e The Spider, The Mistress and The Tangerine (2008), realizzato dai registi Marjon Cajori e Amei Wallach e girato nell’arco di quindici anni e prodotto da George Griffin della Kaleidoscope Foundation di NY, USA. La visione dei film  è concessa dallo Studio Bourgeois di New York.

In risposta al gioco di ispirazioni – iniziato durante l’opening day con l’esposizione dei 12 Volti dell’Eros dell’artista Kohlene Hendrickson – nove artisti del Salento, a loro volta si sono ispirati dalle opere delle artiste in mostra.

Si parte con la live painting Imagination di Daniela Cecere (Kohlene Hendrickson) e si prosegue con la danza con Carmelo Linciano (Pnina Granirer); nella linea dell’Eros tra corpo femminile accennato e percorsi nella natura, il video e l’opera di Gianni Chiriatti (Bikkel Artist, Sara McKenzie), con il S-ensō del vuoto, l’opera di Carla Corona (Clotilde Verries), con le riflessioni sull’Eros Claudio Longo (Christel Sobke), la donna indipendente con Oscar Urso ( Medusa’s Swan Song di Elizabeth Sher),  Osamodas di Andrea Margheriti (Connie di Elizabeth Sher), Tra le righe con  Michela Del Tinto (Dena Haden) e infine l’installazione Imago sull’immaginario femminile svelato nella sua fragilità e intima trasparenza di Fernando Spano (Nancy Barwell).

Il dialogo con il Salento continua con le incursioni sonore del maestro milanese Alberto “Nick” Bolettieri (trombone), seguito dal gruppo di PizzicaMistica composto da Luca Zotti (tamburo), Francesca Graziani ( voce e organetto), Nico Imboldi (fisarmonica).

Catalogo in mostra e drink welcome di Contino Azienda Agricola.

In mostra le opere di: Nancy Barwell (Francia), Bikkel Artist (Paesi Bassi), Eva Breitfuss (Germania), Dawn Daisley (USA), Alexandra De Pinho (Portogallo), Ines Fugina Malnar (Croazia), Pnina Granirer (Canada), Dena Haden (USA),  Kohlene Hendrickson (USA), Margherita Levo Rosenberg (Italia), Sara McKenzie (USA), Verena Schwarz (USA), Elizabeth Sher (USA), Christel Sobke (Germania),  Clotilde Verriès (Francia).

Info: THE DIARY OF A DREAMER – Longitudini, Latitudini ed eredità delle donne

08 marzo 2024 ore 18:30

Fondazione Palmieri, Via dei Sotterranei, Lecce

Ingresso libero

Tel: +39 349 37 20 659 https://primopianospecialprojects.com/ primopianogallery@gmail.com


Articoli che potrebbero interessarti:
Rivista online Il Pensiero Mediterraneo - Redazioni all'estero: Atene - Parigi - America Latina. Redazioni in Italia: Ancona - BAT - Catania - Cuneo - Firenze - Genova - Lecce - Marsala - Milano - Palermo - Roma - Trieste. Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.