IL PENSIERO MEDITERRANEO

Incontri di Culture sulle sponde del mediterraneo – Rivista Culturale online

Ti piace il mondo della finanza? Vuoi lavorarci? Scopri la professione più ricercata e ambita

Di Pompeo Maritati

Le banche e le società finanziarie attraverso le loro società di intermediazione mobiliare da alcuni sono loro che vanno a trovare i cliente a casa.

Ma andiamo con ordine.

Prima di tutto una laurea in economia non guasta mai. Chi lo ha detto che una Laurea in Economia debba portare a diventare Dottore Commercialista o Esperto Contabile? Perché non valutare le interessanti opportunità legate al mondo della Finanza?

impiagati e pc

Cominciamo con l’esaminare la professione del Broker Finanziario ovvero conosciuto anche come il Consulente Finanziario. 

Costui è un professionista che si occupa principalmente di vendere e acquistare il prodotto finanziario più adatto per il cliente retail o business (per Retail intendiamo la clientela privata mentre per Business quella legata alle Società) con il miglior rapporto qualità-prezzo.

Il rapporto Broker-Cliente non si esaurisce con una semplice proposta di vendita di un certo prodotto finanziario. Importante, anzi determinante è la conoscenza della situazione economica e patrimoniale del cliente. Il Broker diventa così l’assistente personale per tutto quello che riguarda l’area patrimoniale del cliente e ovviamente della sua famiglia. Deve conoscere le sue ambizioni, le sue necessità presenti e future, programmare finanziariamente le future tappe importanti della vita del proprio cliente. E’ come andare dal medico. Se non diciamo al nostro specialista dove ci fa male la sua cura sarà sbagliata. Ciò vale anche per il broker finanziario.

Finalità primaria del broker finanziario è introitare guadagni e ottenere rendimenti economici sul capitale investito per contro della propria clientela.

Ogni bravo Broker finanziario deve essere in grado di conseguire dei guadagni derivanti dalle operazioni di intermediazione mobiliare. Per fare ciò alla base necessitano non poche conoscenze derivanti da una lunga e costante formazione prima e sul campo dopo.

Laurea in Economia come già detto in premessa, poi un Master in Banca e Finanza non guastano, ma al di sopra di tutto c’è bisogno di una predisposizione caratteriale a saper intrattenere la clientela.

Per svolgere questa attività di Broker finanziario è necessario avere competenze tecniche di grande valore aggiunto, c’è necessità di formazione e di aggiornamento continuo. La conoscenza degli strumenti finanziari non è elemento sufficiente, bisogna esser sempre aggiornati sull’andamento dei mercati, sulle politiche economiche dei governi, dalle quali dipendono spesso gli andamenti degli indici finanziari.

Non possono mancare nozioni di statistica economica e di macroeconomia, oltre che di matematica finanziaria, diritto dei mercati borsistici e tecnica di borsa.

E’ impensabile poter svolgere questa professione senza le competenze informatiche.

Ritengo che la dote più importante risieda nella capacità mentale di sapersi adattare con flessibilità alle varie situazioni, mantenendo sempre la calma sapendo gestire le non poche situazioni di stress. L’esperienza ci dice che non di rado delle operazioni si concludono con delle perdite in quanto si è data retta alla paura, la paura di perdite, uno stress psicologico che fa perdere la calma necessaria, facendoci perdere quel necessario equilibrio  per applicare razionalmente le proprie conoscenze e la propria esperienza.

Separatore di testo